LOFT MUSIC & MORE è ubicato all’interno di un ampio complesso industriale, oggi completamente riqualificato e riconvertito a terziario.
Lo stabilimento è quello della ex SICME – Società Industriale Costruzioni Meccaniche ed Elettriche -costruito nel 1955, dove ha lavorato, per alcuni anni, anche lo scrittore Primo Levi e che è rimasto attivo fino al 2004, anno di chiusura definitiva.
Il quartiere è stato oggetto di importante riconversione urbanistica in una progressiva riqualificazione delle aree periferiche di Torino e, oggi, si presenta quartiere simbolo di questo grande e riuscito progetto. A 4 km dal centro di Torino, parchi, fondazioni museali,
studi di architettura e di design, gallerie commerciali e d’arte convivono all’unisono creando una atmosfera di felice laboriosità.

Qui ha lavorato e “vissuto” per circa 10 anni ma contemporaneamente il suo percorso artistico ha avuto una evoluzione che lo ha portato a seguire un’altra passione coltivata da
sempre, il cibo e la cucina. Nel 2007 infatti, insieme alla moglie Maria, ha reso concreto questo sogno, trasformando le cene preparate solo per gli amici, in un ristorante con la
nascita dell’ OSTERIA PASSAMI IL SALE , www.passamiilsale.it , Giuseppe si è diviso tra questi due amori, la fotografia e la cucina.
Gli anni sono passati e il ristorante ha sempre di più assorbito le energie di Giuseppe ad arrivare quasi a fargli maturare la decisione di chiudere definitivamente con il passato, ma
30 anni di fotografia non si dimenticano e quindi questa decisione viene rimandata di anno in anno.

Ancora una volta il caso viene incontro e la svolta avviene nuovamente per un grande
amore, Amedeo, secondogenito di Giuseppe e Maria.

Diplomatosi nel 2016 in linguaggio audivisivo, coltiva fin da bambino la passione per la
musica, soprattutto per il genere Rap e dopo diverse esperienze in altri studi musicali
chiede ed ottiene di poter svolgere questa sua passione-lavoro all’interno dello studio di
Via Cervino 26 a Torino.

Idee e progetti prendono concretezza, Giuseppe assorbe l’energia di Amedeo, e dopo un
primo momento di smarrimento in cui gli sembra di venire spodestato dalla sua “creatura”,
entra in questa armonia e condivide appieno il progetto; Maria, da sempre la parte
“concreta” della famiglia, come per l’accoglimento di un nuovo figlio, si accinge ad
accoglierlo al meglio, un susseguirsi di ipotesi, supposizioni, idee, nomi, momenti di
grande affiatamento familiare, computer e calcolatrice alla mano stila progetti, conti,
obiettivi, chiama l’architetto, ipotizza i sogni e tra alti e bassi va avanti..

Edoardo, il primogenito che da sempre collabora con l’attività di famiglia e che ha già al
suo attivo un piccolo residence che gestisce in prima persona “www.residenceilfrutteto.it ,
decide che il progetto è bello e che sarà stimolante parteciparvi a pieno ritmo….insomma
l’entusiasmo contagia tutta la famiglia ed ecco nascere questo nuovo spazio “LOFTMUSIC
& MORE”.
Lo studio viene quindi ripensato, una sala musicale prende vita, gli spazi vengono
razionalizzati e come succede spesso, le idee vengono una dietro l’altra….
Spazio musicale? si! spazio per fare le foto e girare video? si! Cos’altro manca?
Uno spazio da offrire ai giovani artisti che voglio entrare in sinergia tra loro, ed ecco l’idea

di attrezzare una zona soppalcata di circa 100 mq. con scrivanie, cassettiere, un potente wi-
fi e tanta magia, per un totale di 14 scrivanie che sarà possibile noleggiare per 1 giorno o per mesi interi.